Maria Pia Bernardoni © Taofeek Arowolo

Maria Pia Bernardoni è una curatrice specializzata in fotografia con una stretta connessione con l’Africa. È da sempre impegnata nella gestione di progetti artistici interculturali che offrano una prospettiva diversa in merito alle questioni di genere o al fenomeno della migrazione e che aiutino a creare cambiamenti positivi.

Dal 2015 è curatrice dei progetti internazionali per l’African Artists’ Foundation e il festival di fotografia LagosPhoto. In questa veste, ha co-curato la mostra “Day your Lane” al Bozar Museum di Bruxelles e “Tear my Bra” a Les Rencontres d’Arles nel 2016. Ha anche curato la mostra “AfricAfrica” ​​al Palazzo Litta di Milano nel 2018. Ha fatto parte del team curatoriale per la ultime cinque edizioni del LagosPhoto Festival, in Nigeria dal 2015 al 2019.

Parallelamente, Maria Pia si è occupata di sviluppare progetti attorno al tema della migrazione e dell’accoglienza in Europa. Di recente ha collaborato al progetto di Patrick Willocq “La mia storia è una storia di speranza” e ha diretto il cortometraggio “If I Left My Country”, entrambi esibiti a Les Rencontres d’Arles nel 2018. È inoltre laureata in legge e avvocato.

Categorie: Uncategorized

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *